Blond

La birra della sete. Solo malto chiaro, luppoli con profumi agrumati e rinfrescanti, lieviti dalle speziature balsamiche.
Amara… con un equilibrio gustativo dissetante e coraggioso.

Saison

Complessa ma non difficile.
Corroborante e beverina, come nella rigorosa tradizione stilistica delle Saison, birre del pranzo estivo contadino.
Al naso e in bocca è un’esplosione di fresca solarità.

Zest

PREMIO MIGLIORE BIRRA ITALIA BEER FESTIVAL MILANO 2011

Tripel

L’ingannevole apparenza. Brillante, leggermente dorata con una schiuma candida e pannosa. Olfatto floreale e piccante, ostenta fino all’ultimo sorso le sue innocenti origini di “pane liquido”, nato tra le mura di un monastero. Solo alla fine mostra la sua vera natura, con un caldo finale pepato ed etilico.

Bruin

Birra da “conversazione”. Bruna, a suo agio da sola ma anche assieme a cibi e persone.

Bière de Garde

Rosso rubino brillante
Pizzicore pepato, fruttato da macerazione carbonica, ricordi di Winner Taco

Kerst

A Natale, Kerst in fiammingo, siamo tutti più buoni.